Come prepararsi al trasloco

Comincia subito:
  • E’ inevitabile che ci si accorga sempre di avere molte più cose del previsto!
  • Se provvedi tu stesso all’inscatolamento, devi rifornirti di scatole e scatoloni, di nastro adesivo, di corde e di un pennarello grosso.
  • Il trasloco è anche un’opportunità per eliminare gli oggetti che non servono più.
  • Se non hai ancora cominciato, mettiti subito a preparare gli scatoloni!

Le utenze (gas, luce e acqua) se non lo hai ancora fatto devi, con urgenza:
  •  Preoccuparti di attivare il nuovo recapito telefonico.
  • Controllare che l’eventuale inquilino precedente non abbia conti in sospeso che potrebbero in qualsiasi modo crearti problemi (per esempio informati, se ti trasferisci in un condominio, che tutte le spese condominiali siano state pagate).
  • Provvedere a disdire i vecchi contratti della luce e del gas, e informarti per i subentri o per gli allacciamenti nella nuova casa.

Pochi giorni prima del trasloco:
  • Se hai bambini piccoli e animali, assicurati che il giorno del trasloco ci sia qualcuno che si prenda cura di loro.
  • Se hai delle piante ricordati che devi prepararle per il trasporto.
  • Se non intendi usare il servizio di re-indirizzamento fornito dalle Poste, mettiti d’accordo con il portinaio (se l’hai) o con un vicino o se è possibile il nuovo inquilino perché ti rispedisca la posta che arriverà al tuo vecchio indirizzo.
  • Fai fare almeno un doppione delle chiavi della nuova casa da mettere con gli oggetti da tenere a portata di mano.